venerdì 25 maggio 2012

Un premio...

Tra qualche mese il mio blog compirà un anno e per me e lui questo è un periodo abbastanza positivo tra premi, collaborazioni in arrivo e altre novità che potrebbero esserci prossimamente. Questa esperienza che è cominciata timidamente, mi sta regalando grandi soddisfazioni!!
Non smetterò mai di ringraziare la mia amica Maria che mi ha convinto e aperto il mio blog!!!

GRAZIE GRAZIE GRAZIE:):):)

E' un'avventura fantastica che consiglierei a chiunque ami cucinare!!!!:)

Tutto questo giro di parole per ringraziare Monica del blog casa di mony che ha premiato il mio blog. Anche Lucia del blog Tra cucina e pc mi aveva premiata qualche giorno con lo stesso premio quindi a questo punto non posso fare altro che nominare a mia volta 15 blog che lo meritino.


                                                           



Diciamo che li avrei scelti tutti ma questi sono quelli che seguo di più anche se, per questioni di tempo, lascio sempre pochi commenti :(!!

  1. http://cucinalibriegatti.blogspot.it/
  2. http://myricettarium.blogspot.it/
  3. http://paneeolio.blogspot.it/
  4. http://acquaefarina-sississima.blogspot.it/
  5. http://www.ticucinocosi.com/
  6. http://acasadivale.blogspot.it/
  7. http://provarepergustare.blogspot.it/
  8. http://profumodicosebuone.blogspot.it/
  9. http://www.dolcigusti.com/
  10. http://www.bperbiscotto.com/
  11. http://wwwlasemplicitaincucinadisabella.blogspot.it/
  12. http://iocomesono-pippi.blogspot.it/
  13. http://incucinadamalu.blogspot.it/
  14. http://belleinpentola.blogspot.it/
  15. http://unastellatraifornelli.blogspot.it/





giovedì 17 maggio 2012

Parmigiana di lonza

Qualche giorno fa in un programma di cucina, in cui il cuoco crede di cucinare all'italiana ma è solo una sua impressione, ho visto la realizzazione di questa ricetta. Preparata a modo suo non mi convinceva, ma, mentre lui la preparava ho provato ad immaginarla a modo mio e la sera stessa l' ho cucinata:)!!
Io ho infarinato la carne perché quel giorno mia sorella non poteva mangiare l'uovo.. ma avrei preferito fare proprio delle cotolette.. la ripreparerò in questa versione:)
Ora eccovi la ricetta..

Per 4 persone:
  •  8 fettine di lonza
  • farina q.b.
  • 300 gr di pomodorini pelati
  • 200 gr di mozzarella 
  • parmigiano q.b.
  • basilico



 Infarinare la carne e cuocerla in olio d'oliva. Intanto preparare il sugo facendo rosolare uno spicchio d'aglio in olio d'oliva e successivamente aggiungere i pelati e il basilico.
                                                                
  

 

Preriscaldare il forno a 180° e cominciare ad assemblare la parmigiana. Stendere uno strato di sugo, uno di carne. un altro di sugo, mozzarella e uno di parmigiano entrambi abbondanti. Ho preferito farla su un solo strato cosi ho servito due fettine intere a testa senza dover tagliare la parmigiana a quadretti come faccio con quella tradizionale:)



 Cuocere finché sopra non risulterà gratinata.



BUON APPETITO!!!

mercoledì 16 maggio 2012

fusilli alla crema di parmigiano e asparagi


Gli asparagi hanno un sapore particolare e non a tutti piacciono (compresa me:)) ma insieme alla crema al parmigiano sono veramente buoni!!!

Per 4 persone:
  • 400 g di fusilli
  • 200 ml di panna
  • 100 gr di parmigiano
  • 500 ml di brodo
  • 500 gr di asparagi


 Preparare il brodo vegetale e quando bolle aggiungere per qualche minuto le code degli asparagi che sono troppo dure da mangiare ma in questo modo danno sapore al brodo.
 





Soffriggere carota, cipolla e sedano in poco olio d'oliva. Versare la panna con del brodo. Aggiungere il parmigiano e mescolare bene.










 In un'altra padella far sciogliere una noce di burro e saltare gli asparagi precedentemente lessati in acqua salata e tagliati a tocchetti. Dopo qualche minuto aggiungere la panna e far insaporire il tutto.



Cuocere la pasta e al termine della cottura mantecare in padella con il condimento senza aggiungere parmigiano.






BUON APPETITO!!!

Paccheri zucchine e gamberetti


Io ci sto provando.. sto tentando di imparare ad usare meno olio.. però il sapore non è lo stesso:( faccio un po' di fatica.. non è nella mia natura!!!:)
Comunque sto provando a dare sapore ai miei piatti con altri validi alleati.. per esempio in questa ricetta invece di versare tanto olio e salare troppo ho utilizzato un cuore di brodo direttamente nella padella in modo da avere un sapore più intenso. Ma le zucchiene senza olio non cuociono, quindi ho aggiunto un po' d'acqua.. è davvero complicato per me.. e poi mia madre si accorge subito quando i sapori che conosce non quelli "tradizionali"!!

Vabbè.. vi lascio la ricetta:):)

  • 400 gr di paccheri Verrigni 
  • 500 gr di zucchine
  • 500 gr di gamberetti piccoli
  • 250 gr di pomodorini
  • 1 cuore di brodo  
  • basilico



 Tagliare a rondelle le zucchine e saltarle in padella con qualche cucchiaio d'olio d'oliva. Aggiungere il cuore di brodo e farlo sciogliere. Versare acqua quanto basta in modo che le zucchine possano completare la cottura.


In un'altra padella cuocere i gamberetti con il burro e poi unirli alle zucchine insieme ai pomodorini tagliati a metà e il basilico. Coprire e lasciar insaporire e appassire leggermente i pomodori che devono rimanere quasi crudi.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e tenere da parte una tazza di acqua di cottura che verrà utilizza per mantecare pasta e condimento.




BUON APPETITO!!


martedì 15 maggio 2012

filetto alla panna

Qualche giorno fa Lucia del blog Tra cucina e pc mi ha chiesto di passare da lei perché avrei trovato un regalino e io aggiungo un bellissimo regalo:).. due premi per il mio blog che è stato scelto tra tanti.. veramente grazie mia cara Lucia:)!!

E questi sono i premi che ho ricevuto:


 



 
 

 E adesso la mia ricetta!!!

  • 4 fette di filetto
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 tazzina di brodo
  • 1/2 limone
  • prezzemolo
  • 50 ml di panna da cucina
Infarinare il filetto, schiacciandolo bene così la farina non scappa più:), e rosolarle in poco olio d'oliva già riscaldato. Dopo averle rivoltate bagnarle con il vino e alzare brevemente la fiamma per farlo sfumare quindi abbassare leggermente il fuoco e aggiungere la cipolla tritata, la buccia di limone grattugiata e il brodo. 
Coprire e far cuocere per 10 minuti.



E' già molto buono così però la ricetta prevede l'utilizzo della panna che io ho aggiunto fredda accanto alle fettine calde come contrasto freddo-caldo.


BUON APPETITO!!

lunedì 7 maggio 2012

Viennetta alle fragole

Con queste belle giornate tanto attese non si può non cominciare a preparare ricette estive, colorate e fresche:)
Era da un po' che volevo preparare un dolce alle fragole, poi ho scoperto il contest "fragole a colazione" del blog Cucina libri & gatti e mi sono decisa a preparare la viennetta:):)





Per 8 persone:

  • 500 ml di panna per dolci
  • 50 ml di latte
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 1 bustina di vanillina 
  • 70 gr di cioccolato fondente
  • 3 albumi
Per la farcitura:
  • 250 gr di fragole
  • 130 gr di zucchero
  • 1 foglio di gelatina



Prima di tutto preparare la farcitura facendo macerare le fragole per qualche ora tagliandole a dadini e mescolandole con 100 gr di zucchero. Trascorso il tempo necessario scolarle dal sughetto che si è formato e frullarle. Mettere il composto in una casseruola con il restante zucchero. Togliere dal fuoco prima che bolla e aggiungere la gelatina ammollata. Lasciarle da parte.

                                     



Montare la panna con due cucchiai di zucchero e metterla in frigo. Montare gli albumi a neve ferma con il resto dello zucchero aggiungendolo piano piano.Unire i due composti e tenerli in frigo mezz'ora.














 Intanto sciogliere il cioccolato in un pentolino insieme a pochissima acqua.






Rivestire uno stampo da plum cake con la pellicola e cominciare a comporre la viennetta.
Ricoprire il fondo con la farcitura alle fragole e coprirla con un primo strato di panna e albumi stendendolo delicatamente in modo che non si mischi con la cremina di fragole. Successivamente versare metà del cioccolato direttamente sul composto e metterlo in congelatore finché non si indurisce. 




Procedere poi con un altro strato di panna e albume, un altro di farcitura, panna e albumi e l'ultimo di cioccolato.
Mettere in congelatore per almeno quattro ora.
Quando dovete servirlo toglietelo dal congelatore un po' di tempo prima perché se è troppo congelata perde sapore.


L' ho decorata dopo qualche ora, non ho aspettato che trascorressero le quattro ore.
Si possono fare come piacciono.. io ho provato a riprodurre quelle della viennetta con la panna montata.



Dopo averla decorata rimetterla in congelatore così anche la panna prende la consistenza del resto del dolce!!


 Partecipo al contest



E al contest di "L'amore in cucina"